Lo sai che a Milano sta nascendo CityLife?

Le due torri e le residenze Zaha Hadid

CityLife: grattacieli e orti fioriti

Con il naso all’insù a Milano. Negli ultimi anni ci siamo rifatti gli occhi con il progetto di Porta Nuova, la torre Unicredit, il Bosco Verticale. Ora sta sorgendo un nuovo centro di qualità: il nome è CityLife, e ha il suo centro nella zona nota come Tre Torri (da cui il nome della stazione della metropolitana), dove si stanno realizzando ed ultimando – per l’appunto – tre grattacieli. I tre grattacieli sono il Dritto (noto anche come Torre Allianz, è un progetto di Arata Isozaki e Andrea Maffei, alta 207 metri per 50 piani), lo Storto (che sarà la torre di Generali, caratterizzata da una torsione, alta 175 metri per 40 piani, firma di Zaha Hadid) e il Curvo (ancora alle fondamenta, porta la firma di Libeskind e avrà un’altezza di 173 metri).

Ma CityLife è molto più di tre vistosi grattacieli: è un grande progetto fatto di parchi, orti fioriti, residenze (qui il rapper Fedez ha preso casa), aree gioco, di un centro commerciale con oltre 100 negozi e un cinema, un supermercato e una palestra, e anche del restauro di opere come la Fontana delle Quattro Stagioni (progetto di Renzo Gorla del 1927), il Velodromo Vigorelli e il Padiglione 3, detto Palazzo delle Scintille. E con nuovi progetti come il Parco delle Sculture. Andiamo alla scoperta!

CityLife: i primi due grattacieli

CityLife: i primi due grattacieli

Centro commerciale e cinema

Prevista per il 30 novembre 2017 l’apertura del centro commerciale in prossimità della fermata M5 Tre Torri, a livello ipogeo e con 2.000 parcheggi. Si comporrà di oltre 100 vetrine: grande spazio dedicato all’area food, ovviamente (fra gli altri: California Bakery, That’s Vapore, Cioccolati Italiani, Bomaki, Vivo, Panini Durini), ma anche alla moda, ai servizi, all’arredamento, a un supermercato e a una palestra. Spazi che vivranno tutto il giorno e per tutta la settimana, unendo i lavoratori del terziario, i residenti e il resto della città, grazie all’area ristoro, ai servizi e – ai piani superiori – alle 7 sale del cinema Anteo.

Il parco

Con un parco di 170.000 mq, CityLife diventa di fatto il terzo parco in centro città, dopo Parco Sempione e i Giardini Pubblici Indro Montanelli. Probabilmente il tratto più affascinante sono i 3.000 mq dei cosiddetti Orti Fioriti, nati dall’accordo con Orticola Lombardia e i cui ortaggi sono destinati al consumo dei residenti. Il parco di CityLife si fa notare anche per la vocazione artistica, ossia per il Parco delle Sculture, che ospiterà 21 opere realizzate da scultori under 40, la cui posa è cominciata nella primavera 2016 e terminerà nel 2017.

CityLife. Le torri e la fontana delle Quattro Stagioni

CityLife. Le torri e la fontana delle Quattro Stagioni

Metti una giornata a CityLife

Il nostro consiglio è di esplorare questa nuova, bellissima area che sta sorgendo e di cui ampie porzioni sono già aperte al pubblico. Tra l’altro, il parco di CityLife si collega in continuità con il Portello, con Piazza Gino Valle, con il Parco Industria Alfa Romeo e l’iconica collinetta sormontata dal Monumento DNA di Charles Jenks. Due consigli: se pensate di visitare l’area di giorno, potreste girarla con le bici in free floating di Mobike, esplorando CityLife ma anche Portello. Se volete venire di sera resterete ammaliati dalla Fontana delle Quattro Stagioni e dai profili lucenti degli attuali due grattacieli, in più d’estate potreste approfittare del cinema all’aperto. Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: