Lo sai che a Milano c’è il pittoresco quartiere di Brera?

Nel cuore di Milano c'è Brera, un pittoresco quartiere d'epoca che per secoli è stato meta di artisti e che oggi affascina tutti i suoi visitatori

I cortili di Brera

Quasi chiunque ha già sentito parlare di Brera: è uno dei quartieri più famosi Milano, ed ospita anche la celebre Pinacoteca di Brera (con ingresso gratuito la prima domenica del mese, ricordiamolo). E per la serie “qui una volta era tutta campagna”, nulla di più azzeccato per Brera, il cui nome viene da braida, ossia campo, erba incolta. E da questo termine derivano il proprio nome via Brera e la Biblioteca Nazionale Braidense. Ma perché Brera è così celebre? Sia perché ha conservato l’aspetto da vecchia Milano, con le sue belle case d’epoca, sia perché qui è venuta a installarsi l’Accademia di Belle Arti, trasformando la zona nel crocevia di artisti fin dall’800, segnatamente dall’epoca napoleonica. Artisti che qui lasceranno un segno indelebile.

v

Il centro di Brera

Non tutto il mondo è Brera

A Milano, come per altre zone (vedi Isola, Porta Romana, Navigli, Porta Ticinese), si tende ad “espandere” i reali confini di un’area. Così anche tutto ciò che è a una distanza limitata diventa “Brera“, per molti abitanti. Non è così: Brera rientra, citando Wikipedia, nell’area “delimitata da via Pontaccio, via Fatebenefratelli, via dei Giardini, via Monte di Pietà, via Ponte Vetero e via Mercato“. Qui è un susseguirsi di colorifici e negozi per l’arte, di antiquari (ma non tanti quanti in via Rosolino Pilo e via Castel Morrone), di locali radical chic, di case vecchia Milano e soffitti in legno.  Brera è come Arlecchino, fatta da tanti colori ed ogni sua parte ha un significato ben preciso. Nel suo cuore, per esempio, troviamo via Fiori Chiari e via Fiori Oscuri: derivano il loro nome rispettivamente da un collegio femminile (Fiori Chiari) e da un bordello (Fiori Oscuri).

Dolci da Di viole di liquirizia

Dolci da Di viole di liquirizia

Scavare fra i vicoli di Brera

A Brera c’è tanto da scavare e scoprire. Per chi vi si addentra per la prima volta noi consigliamo di provenire o da M2 Lanza o da Piazza della Scala, passando per via Verdi, fino ad arrivare in via Brera e ad entrare nel quartiere, girare per le viuzze interne caratterizzata dalla tipica rizzata lombarda. Le già citate via Fiori Chiari, via Fiori Oscuri, e poi via San Carpoforo, via Madonnina, via del Carmine, via Ciovasso e via Ciovassino. In via Madonnina potete regalarvi una dolce pausa ai tavoli di Di viole di liquirizia, una graziosa e buonissima bakery che sforna ottimi cupcake e alcune fra le migliori cheesecake in città. Se è sera e cercate un posto dove bere qualcosa potete ripiegare sul Pub O’ Connell in via Brera.

Gli esterni del Bar Jamaica

Gli esterni del Bar Jamaica

Respirare un’aria d’artista

Se volete respirare la Brera più retrò fatta di arte e dannazione la vostra meta deve essere il Bar Jamaica: aperto dal 1911, questo bar è ricco di storia. Fra i suoi clienti c’era anche Giuseppe Ungaretti, ma la lista è molto lunga: potete leggerne la storia sul sito web ufficiale. A pochi passi si trova l’ex convento degli Umiliati, dove oggi hanno sede la Pinacoteca di Brera, con l’orto botanico e l’osservatorio astronomico, la Biblioteca Braidense e l’Accademia di Belle Arti – un insieme di arte e prestigio che deve a Napoleone le proprie origini. Tutt’intorno, è un pullulare di stradine meravigliose, scorci da fotografare, negozi storici (come la Ditta Cesare Crespi, il Colorificio Pellegrini, le collezioni di Pettinaroli e figli, Ponte Rosso Galleria, e chi più ne ha più ne metta). Divertitevi a perdervi nelle sue bellissime strade e a farvi predire il futuro dalle celebri cartomanti che ogni sera hanno in queste strade il proprio tavolo e hanno reso ancora più folkloristiche queste vie.

Se vi è piaciuto questo articolo e volete riceverne altri, potete iscrivervi alla nostra newsletter: genera felicità! Una volta alla settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: